Home > Fatti interessanti > Consigli > Consigli generali

Durata e conservazione di Mozzarella & Co.

Tutti i consigli di Brimi su latticini freschi e gustosi

Come fare per conservare al meglio tutto il gusto e la freschezza della Mozzarella Brimi e di tutti gli altri latticini Brimi? Ecco alcuni consigli e semplici regole sulla durata e sulle modalità di conservazione dei prodotti Brimi.

Mozzarella

La mozzarella è un piatto caratteristico della cucina italiana e viene gustata ad esempio sulla pizza o semplicemente in una fresca caprese. Dovrebbe essere consumata possibilmente fresca, rispettate quindi la data di scadenza. La confezione rigonfia indica che il prodotto non è fresco, oppure che è stata interrotta la catena del freddo ed è iniziato il processo di fermentazione. Una volta aperta la confezione, la mozzarella può essere conservata in frigorifero per alcuni giorni coprendola completamente di salamoia. Lo strato esterno della mozzarella deve essere sodo. Il liquido che fuoriesce al momento del taglio è un buon segno, poiché ne denota la freschezza. Consigli per l’utilizzo della Mozzarella.

Mascarpone

Il mascarpone è un alimento che deperisce rapidamente, tanto che in passato veniva prodotto soprattutto in inverno. Poiché assimila facilmente gli odori, è bene conservarlo in una confezione ben chiusa.

Latte

  • Conservate il latte e i latticini sempre in frigorifero a +4 °C e rispettate la data di scadenza.
  • Il latte, cuocendolo, tende ad attaccare? Sciacquate la pentola con acqua fredda prima dell'utilizzo!
  • Quando lo bollite, il latte trabocca? Evitate questo inconveniente mettendo un cucchiaio nella pentola oppure imburrandone l'orlo.

Burro

Il burro assimila facilmente gli odori ed è quindi consigliabile richiudere sempre bene la confezione quando lo si conserva. Tanto più spesso il burro viene esposto a sbalzi di temperatura, tanto più perde la sua "spalmabilità": si consiglia quindi di mettere nella burriera piccole quantità per volta.

Panna

La panna si monta meglio in un recipiente precedentemente sciacquato con acqua fredda. Non è indispensabile utilizzare subito l’intera confezione di panna, la si può conservare tranquillamente in frigo per qualche giorno. Prima di aprire la confezione per la prima volta si consiglia in ogni caso di agitarla energicamente, in modo che il grasso depositatosi sul fondo si distribuisca bene.

Quando la natura è buona, tutto è più buono.
Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
ok